Istituto Comprensivo N.3 Renazzo

Energia Per Crescere

RICORDANDO LEONARDO

Leonanrdo 1 2Le celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, che avvenne ad Amboise, in Francia, il 2 Maggio 1519, hanno suggerito ai docenti delle classi seconde della Scuola Secondaria l’idea di recarsi nella sua città natale, per conoscere meglio il genio che tutto il mondo ammira. Nessuno infatti come Leonardo ha saputo eccellere in discipline tanto diverse tra di loro, quali la pittura, l’anatomia, l’architettura, la fisica, le scienze naturali, l’idraulica, l’ingegneria meccanica, la cartografia, e molte altre ancora.
E’ stato emozionante poter visitare il museo che espone i modellini delle tante macchine progettate da Leonardo, allestito in parte Leonardo 2all’interno del castello dei Conti Guidi a Vinci, ed entrare nel suo mondo ingegnoso di progetti e disegni, di sogni ed idee. Proprio in occasione dell’anniversario, il museo espone anche uno dei preziosi disegni originali di Leonardo, il “Paesaggio con fiume”, generalmente custodito agli Uffizi, che rappresenta uno dei primi disegni di puro paesaggio nell’arte occidentale e che è chiaramente ispirato al paesaggio toscano attorno a Vinci. Gli alunni hanno anche partecipato ad un’attività laboratoriale ispirata ai disegni di anatomia dì Leonardo, e hanno realizzato dei modellini in plastilina di alcune parti anatomiche. Dopo la visita al museo che contiene le riproduzioni delle più famose opere pittoriche di Leonardo, si è saliti fino a quella che è considerata la casa natale di Leonardo, una cascina che domina la collina, immersa nel paesaggio che l’artista ha tanto amato, tra ulivi, vigneti e cespugli in fiore. La visita è stata una bella occasione per conoscere meglio il genio eclettico di Leonardo, per immergersi negli ambienti a lui cari e familiari, e anche per essere orgogliosi di avere dato i natali ad una mente così grande e ad un’anima tanto sensibile. E la speranza segreta dei professori è che un po’ del suo genio e della sua intuizione abbiano contagiato gli alunni, che hanno partecipato con entusiasmo e curiosità.

VINCE IL ROSA!

scacchiIl 7 Aprile, presso il Centro Sociale "Il Quadrifoglio" di Pontelagoscuro (Fe), due squadre dell'IC3-Renazzo hanno partecipato al torneo regionale di scacchi.
Mentre la squadra maschile si è aggiudicata il sesto posto su 26 squadre, la squadra femminile è arrivata terza, conquistandosi così il diritto di partecipazione alla fase Nazionale a Policoro (MT), dal 9 al 12 Maggio. 

E' stata una giornata intensa, carica di emozione ed entusiasmo, che ha messo alla prova ben centottanta ragazzi provenienti da scuole di tutta l'Emilia-Romagna. Nonostante il numero dei partecipanti e la grande emozione degli sfidanti, la manifestazione si è svolta nel silenzio e con il massimo rispetto delle regole sportive. 

Il torneo è stato la conclusione del progetto "Scacchi a Scuola" a cui aderisce il nostro Istituto da due anni e tenuto dal maestro Stefano Balestra (Federazione Scacchistica Ferrara) a cui va il nostro più grande ringraziamento, accanto a quello rivolto ai docenti e ai genitori che hanno sostenuto i nostri ragazzi.

Complimenti vivissimi ai nostri piccoli scacchisti e un grande in bocca al lupo alla squadra femminile che affronterà presto la sfida finale: le Nazionali! 

Leggi tutto...

LA FORZA DEL GRUPPO: VINCITRICE INDISCUSSA DEL FESTIVAL DELLA LETTURA ESPRESSIVA 2019

festival 2019La straordinaria bellezza e l'eccezionale potenza della lettura, anche quest'anno, hanno trasformato la palestra della Scuola Sec. di I grado in un magnifico Auditorium in cui parole, musiche e applausi si sono combinati così bene da creare una perfetta sinfonia, nel suo significato più intimo: συμφωνία, "accordo di suoni" . Una mattinata ricca di sorprese e di emozioni quella dello scorso 29 marzo per l'IC3, che porta il suo Festival della Lettura Espressiva all' 8ª edizione. Ad esibirsi ben 80 concorrenti: alunni delle quinte classi della Scuola Primaria di Renazzo e di Bevilacqua e alunni di tutte le classi della scuola Sec. di I grado. Gruppi di lettura a più voci in lingua italiana, inglese e francese, incoraggiati da un frizzante spirito di squadra, senz'altro prezioso alleato per affrontare le sfide, si sono misurati tra loro di fronte a un numerosissimo, accogliente e coinvolto pubblico, ma soprattutto davanti ad una zelante e competente giuria tecnica di esperti, composta da rappresentanti di associazioni culturali e insegnanti di altre scuole del territorio. Sul podio di questa edizione, una vincitrice indiscussa: la FORZA DEL GRUPPO. Ciò che è stato richiesto quest'anno ai ragazzi, infatti, è stato un compito ancora più difficile del solito: la capacità di ascoltarsi tra loro e di creare, dunque, un'armonia come tanti bravi musicisti di un'orchestra sinfonica, cui è richiesto di mettere la personale bravura al servizio dell'insieme. E questo è ciò che incredibilmente è avvenuto: un'interessante "lettura d'insieme" in cui ogni alunno ha mantenuto la sua peculiarità, la sensibilità, la simpatia, la dolcezza, la disinvoltura, la timidezza, l'ironia, la fierezza, accostandola magistralmente a quella degli altri compagni di squadra. Ogni gruppo, poi, si è inevitabilmente attribuito una connotazione differente a seconda del brano che ha scelto di interpretare sotto la guida dei propri insegnanti di Italiano e di Inglese e di Francese.
I momenti di lettura sono stati intervallati da piacevolissime note musicali e vocali, grazie agli alunni della Scuola Secondaria di I grado, sotto l'impeccabile e premurosa direzione degli insegnanti di Musica, Iolanda Bizzi e Alessandro Russo.

Leggi tutto...

SIMONE MARETTI RACCONTA "OLIVER TWIST"

locandina Oliver TwistIl Circolo Culturale "Amici del Museo" in collaborazione con l'IC3 di Renazzo, anche quest'anno offre agli alunni, ai genitori e alla cittadinanza interessata una serata di lettura con Simone Maretti.

Il narratore intratterrà il pubblico raccontando l'avventurosa storia di un piccolo orfano che, fuggito dall'orfanotrofio, vive per le strade di Londra cavandosela con furti e ruberie: OLIVER TWIST di Charles Dickens. I temi che l'autore affronta nel romanzo sono quelli legati ad alcuni scottanti problemi dell'Inghilterra vittoriana al tempo della Rivoluzione industriale, come ad esempio lo sfruttamento del lavoro minorile nelle fabbriche, il degrado dei quartieri operai, la questione dell'ingiustizia sociale. 

Vi aspettiamo presso la Sala Polivalente "P. Gallerani" in piazza Lamborghini- Renazzo il 28 marzo alle ore 20:45.

L'ingresso è gratuito. 

La serata con Simone Maretti si inserisce nelle diverse attività del progetto lettura dell'IC3 "Volta pagina e...librati", che si concluderà proprio il giorno seguente, 29 marzo, con il Festival della Lettura Espressiva.

PRIMA DEL DEVICE CONNETTI IL CERVELLO

polizia postaleL'incontro del 21/3/2019 con la Polizia postale chiude il ciclo di appuntamenti con le Forze dell'Ordine sul tema dedicato alla Sicurezza.
Il nostro istituto ha avuto l'onore di ospitare l'Ispettore Capo della Polizia postale e delle comunicazioni della Sezione di Ferrara, Alessandro Paltrinieri, assieme al suo assistente, Riccardo Chiccoli, i quali per due ore hanno letteralmente catturato l'attenzione e l'interesse degli alunni delle cinque classi Terze sui rischi le conseguenze di un uso non saggio della rete e dei social network.
L'Ispettore Capo ha precisato che il compartimento specializzato della Polizia Postale e delle Comunicazioni è stato istituito a seguito della necessità per le Forze dell'Ordine di tutelare gli interessi dello Stato via web, attraverso la prevenzione, l'indagine e il contrasto ai reati in rete, fenomeno purtroppo in crescita.
L'ispettore Paltrinieri ha descritto la realtà attuale come "l'epoca della comunicazione immediata ed istantanea": attraverso la tecnologia possiamo in un secondo spostare denaro, prenotare un volo aereo, vedere un nostro parente dall'altra parte del mondo...possiamo realizzare azioni che solo una generazione fa sembravano fantascienza.

Leggi tutto...

" SAPORI DI LEGALITA' "

pranzo legalitàOggi nella mensa della Scuola Sec. di I grado un anti-pasto insolito: il saluto del Dott. Antonio Labianco, generale di Brigata dell'Arma dei Carabinieri, ora Assessore alla Sicurezza e alla Legalità del Comune di Cento. L'Assessore è intervenuto poco prima del pranzo spiegando ai ragazzi che avrebbero gustato prodotti di Libera Terra, provenienti dai terreni confiscati alle organizzazioni mafiose e gestiti da cooperative sociali. In occasione della Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie, il Comune di Cento in collaborazione con Gemos, nelle giornate del 20 e 21 marzo, ha proposto in tutte le strutture educative e scolastiche il "Pranzo della Legalità"come un semplice ma significativo gesto di impegno. Un breve ma incisivo messaggio prima del congedo del Dott. Labianco ha fatto riflettere, ancora una volta, i ragazzi sull'importanza dell'impegno, della responsabilità e del coraggio che ognuno di noi è chiamato a mettere in atto per contrastare con energia qualsiasi forma di illegalità.

MATEMATICI IN FESTA PER IL π-DAY

pi greco pallociniAnche quest'anno il 14 marzo, presso l'Aula Magna della Scuola Secondaria di Renazzo, si è svolta una grande festa in onore della costante più famosa al mondo: il π. Da oltre 30 anni, partendo da un'idea del fisico americano Larry Shaw, in tutto il mondo in questa giornata si festeggia il π-Day con iniziative che conciliano la matematica al divertimento. La nostra scuola accoglie da anni questa iniziativa proponendo diverse attività; nei giorni precedenti il 14 marzo, gli studenti della scuola secondaria di 1° grado hanno messo in moto la loro eccezionale creatività, pensando e realizzando opere pittoriche, digitali e 3D con un unico tema: il tanto amato (e forse a volte anche odiato...) π! Disegni accuratissimi, fotografie originali, particolari creazioni di computer grafica, modellini 3D di ogni forma e colore, tra cui un camioncino LEGO con π rotante a bordo, una fontanella zen perfettamente funzionante, una lampada magica, un orologio speciale e tante altre sorprendenti opere. Giovedì 14 marzo la festa è giunta al culmine: gli alunni più audaci hanno messo in gioco la loro memoria e capacità di concentrazione, declamando decine di numeri decimali di questo importante numero irrazionale e superando in non pochi casi le 100 cifre! Ma la festa non è finita qui: tutti gli studenti, suddivisi in squadre, si sono sfidati nella risoluzione di avvincenti giochi logici riguardanti uova e galline, scale e navi, persino strane settimane da 5 giorni! 

Leggi tutto...

GIOCHI MATEMATICI DEL MEDITERRANEO 2019

IMG 3987Un pomeriggio "particolare" quello vissuto il 18 marzo 2019 dai nove finalisti della Primaria di Renazzo che si sono recati presso l'Istituto Maestre Pie di Bologna per mettersi alla prova con la finale di Area dei Giochi Matematici del Mediterraneo 2019. Emozionati e concentrati per riuscire a centrare l'obiettivo, i nostri ragazzi si sono uniti ad altri finalisti delle scuole del Comune di Bologna e hanno con impegno affrontato i quesiti proposti, ottenendo brillanti risultati. Il momento delle premiazioni è stato preceduto da un breve, ma significativo discorso della Preside dell'Istituto che ha fatto prima di tutto le congratulazioni a tutti i ragazzi per l'importante traguardo raggiunto e li ha incitati a mantenere vivo l'amore per la matematica, disciplina capace di aprire il cuore e la mente e di aiutarci a comprendere il mistero dell'universo. Cavallaro Samuele, Di Ruocco Christian, Manferdini Giulia, Gozzi Emma, Pivetti Federico, Santini Federico, Baraldi Francesco, Gallerani Davide, Gallerani Gabriele al momento della premiazione hanno ricevuto un attestato di partecipazione e una matita offerta dall'Istituto. Grande risultato quello ottenuto da Santini Federico che si è aggiudicato, in quanto prima classificato della sua categoria, la partecipazione alla Finale nazionale che si terrà a Palermo nel mese di maggio. Col plauso gioioso dei compagni di squadra, Federico è rientrato a scuola fiero della sua performance, ricevendo gli elogi anche di tutta la classe. Complimenti ai nostri ragazzi e arrivederci alla prossima edizione dei Giochi Matematici del Mediterraneo.

Leggi tutto...

Iscrizione al TRASPORTO SCOLASTICO 2019/2020

scuolabus

Sono aperte le iscrizioni al servizio di trasporto scolastico per l’anno scolastico 2019 - 2020. Coloro che intendono usufruire del servizio dovranno presentare la domanda di iscrizione esclusivamente on line entro il 30/04/2019. Il servizio di trasporto scolastico iniziera' a decorrere dal secondo giorno di scuola in base al calendario regionale.

Per qualsiasi ulteriore informazione ci si può rivolgere ai Servizi Scolastici del Comune di Cento, Via Malagodi, 12, primo piano, il martedì ed il giovedì mattina dalle ore 9,00 alle ore 13,00 ed il martedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00 (tel. 051 6843383 e 051 6843384 e fax 051 6843234).

SCARICA IL FOGLIO INFORMATIVO

VAI AL SITO DEL COMUNE

PALERMO SPOON RIVER: reading teatrale per ricordare le vittime innocenti delle Mafie

locandina spettacolo mafia

Si aprirà il sipario della Sala Polivalente "P. Gallerani" di Renazzo, il 20 marzo, alle ore 20.45, per celebrare la XXIV Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie.
L'Associazione culturale "Amici del Museo" e il Presidio Libera del Centopievese "Barbara, Giuseppe e Salvatore Asta", in collaborazione con il Comune di Cento e l'IC3, presentano il reading teatrale PALERMO SPOON RIVER, la Mafia uccide, il silenzio pure.
Carmelo Pecora, ex ispettore Capo della Polizia Scientifica di Forlì, oggi scrittore di libri e testi teatrali, e l'attrice Francesca Fantini saranno sul palco per restituire la parola agli scomparsi, ormai muti per sempre, alle tante vittime di Mafia della Palermo dagli anni '70 agli anni '90 per riflettere sull'importanza dell'impegno civile e della difesa quotidiana della legalità.
Tutti gli alunni, i loro amici e famiglie sono invitati a partecipare numerosi all'evento ad ingresso gratuito.
Ancora una volta rivolgiamo un sentito ringraziamento agli "Amici del Museo" per il continuo coinvolgimento della nostra comunità scolastica alle loro interessanti iniziative culturali.

CHE FESTA IL PI DAY ALLA PRIMARIA DI RENAZZO!

pi greco day 1Finalmente, ecco il racconto e il video della bellissima festa del Pi Greco che ha coinvolto, per il secondo anno, tutti gli alunni della Primaria di Renazzo. Numerose le attività organizzate per festeggiare la giornata mondiale dedicata al Pi Greco, una delle costanti più importanti e famose della matematica. Gli alunni, dalla prima alla quinta, divisi in gruppi misti si sono cimentati con la Matematica in tanti modi diversi e hanno affrontato con curiosità e impegno, per due ore consecutive le sfide preparate dai loro insegnanti. Hanno giocato a carte, a domino, alla tombola delle tabelline, a tris in sala polivante, a battaglia navale, hanno risolto indovinelli logici, rompicapi, hanno costruito figure con il tangram e con i pentamini, hanno inventato e risolto problemi...insomma ci siamo proprio divertiti! Al prossimo anno, PI GRECO DAY!

Guarda il video

NELL'ARCHIVIO VIVE LA STORIA

archivio storico 1Le classi Seconde della Scuola Secondaria hanno concluso le visite all'Archivio Storico di Cento. I ragazzi sono stati accolti dalla dott.ssa Maria Teresa Alberti e dall'archivista Diego Paganelli che hanno spiegato che l'Archivio custodisce i documenti comunali e gli statuti del passato, ma è più vivo che mai, infatti continua ad aumentare e ad ingrandirsi per ospitare la documentazione contemporanea. Il documento più antico dell'Archivio storico di Cento è una pergamena del 1185 inviata dal vescovo di Bologna, quando il territorio era parte dei domini del Papa. Allora Cento non era ancora una città, ma un insieme di "Terre": le TERRE DI CENTO in cui abitavano contadini e povera gente che bonificava la terra a quel tempo paludosa. Questa preziosa informazione ha permesso di capire il motivo per cui nello stemma della città è presente un gambero, crostaceo che veniva comunemente pescato nel territorio. Che si trattasse di una zona rurale lo testimoniano anche il nome "Cento", antica unità di misura utilizzata per suddividere gli appezzamenti di terreno, e la raccolta degli stemmi con i nomi dei "partecipanti", da cui molti ragazzi hanno potuto identificare il simbolo della propria famiglia.

Leggi tutto...

VOLTA PAGINA E...LIBRATI: FESTIVAL DELLA LETTURA ESPRESSIVA - 8° EDIZIONE

Manifesto 50x70cm festival letteratura espressiva 2017 2018Mancano ormai poco meno di tre settimane all'attesissimo Festival della Lettura Espressiva, che volge alla sua ottava edizione. All'IC3 fervono i preparativi, dall'infanzia alla Secondaria. Tutti gli alunni (V primaria, I, II, III secondaria) sono indaffarati e si stanno esercitando al meglio per aggiudicarsi il posto ufficiale di concorrente alla gara, che prevederà letture di testi di vario genere in lingua italiana, inglese e francese. Il successo che lo scorso anno ha riscosso la presenza alla manifestazione anche dei bambini della Scuola dell'Infanzia di Bevilacqua, non ha potuto non richiedere la loro partecipazione anche per questa edizione. E già da tempo, infatti, si stanno preparando per una performance che lascerà senz'altro tutti a bocca aperta.

 

Il 29 Marzo 2019, presso la palestra della Scuola Secondaria di I Grado di Renazzo, una giuria di esperti valuterà i finalisti e i migliori saranno premiati.

Saremo lieti di avere tra gli spettatori del Festival i genitori dei concorrenti, che riceveranno un invito personale appena si saranno concluse le selezioni.

Intanto... in bocca al lupo ai nostri giovani lettori!!!

LABORATORIO DI FALEGNAMERIA NEL PROGETTO CARO NONNO

lab. falegnameria 1In questi giorni le classi quarte della scuola primaria di Renazzo hanno partecipato al laboratorio di falegnameria. All'interno del Progetto Caro Nonno, gli alunni hanno avuto l'opportunità di visitare i locali ed i laboratori del Centro Artigianato-artistico Centopievese con sede a Cento. I bambini accolti affettuosamente dagli artigianati del Centro, dopo la visita guidata alla scoperta delle classi con i diversi laboratori ( restauro, fumetto, disegno-pittura, argilla ) hanno avuto la possibilità di realizzare un manufatto. Dopo aver scartavetrato alcuni elementi di legno, appositamente preparati dagli artigiani del Centro, li hanno poi assemblati con l'ausilio di strumenti abitualmente utilizzati da un falegname. Ed ecco che dalle manine indaffarate è apparso un avveniristico topolino di legno con zampe e testa movibili. La possibilità di usare gli oggetti presenti in un laboratorio di questo tipo ha suscitato nei bambini entusiasmo e senso di responsabilità. Scartavetrare, inchiodare, incollare, collegare: esperienza gratificante e non scontata. I nativi digitali hanno scoperto il piacere di manipolare materiali e strumenti che richiedono attenzione, fantasia, immaginazione e creatività. Non ultima la soddisfazione di tornare a casa con un prodotto costruito con le proprie mani.

Leggi tutto...

Area privata

Registrazione consentita solo al personale DOCENTE e ATA.

user-home go-top-4
Il sito www.ic3renazzo.gov.it utilizza i cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.